Piandelagotti

Summer International Music Camps

34th edition  26.07.21 - 08.08.21

Masha Salimi

Canto (Pop, Cross over, Musical)

Nasce in Iran (cuore della Persia), da bambina inizia gli studi di violino, pianoforte e chitarra, proseguendo poi con lo studio del canto sotto la guida del maestro armeno Narbeh Cholakian a Tehran.
La passione per il canto la porterà a trasferirsi in Italia dove, dopo avere studiato a Parma con la M° Lucetta Bizzi, conseguirà il Diploma di Canto Lirico sotto la guida del M° Mauro Trombetta presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia, attualmente, dopo avere partecipato ad un master di perfezionamento con i maestri Bruna Baglioni e Cordeiro Opa, prosegue gli studi di perfezionamento con il M° Fernando Cordeiro Opa a Bologna e presso l'accademia filarmonica di bologna.
Ancora studente prende parte a serate di musica da camera ed a vari concerti come solista e corista fra i quali Carmina Burana al teatro Valli di Reggio Emilia in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell'unità di Italia, Liederabend, Britten 100 per centenario di nascita di B.Britten a Modena, ed
altri. Parteciperà poi a svariati galà lirici in Emilia Romagna, inoltre è stata tra i protagonisti nella Traviata messa in scena al teatro Correggio di Reggio Emilia durante la stagione lirica 2013-2014, del Rigoletto nella stagione lirica 2014/2015.
Nel settembre 2015 si è esibita nella giornata dedicata alla festa dell'opera organizzata dal teatro grande di Brescia e, ancora prima, è stata Liù nella prima rappresentazione del Turandot dopo la rivoluzione iraniana al teatro dell'opera di Tehran.
E' stata l'ospite d'onore nel programma televisivo sul rete 4 "Donnavventura" rappresentando l'Iran. È stata semi finalista del concorso Aslico ottenendo ottime critiche e apprezzamenti non che dal critico musicale noto Enrico Stinchelli" conduttore radiofonico di radio 3 . È vincitrice di una selezione internazionale per "Rising Festival" in Cina durante luglio e agosto 2016, protagonista anche durante la cerimonia di apertura di Youth Festival a Beijing, Cina, esibendosi nei numerosi concerti accompagnata da Beijing film orchestra a Nanjing, Beijing, Shanghai e Sozhou. Vincitrice del concorso "Europera Festival" protagonista nelle produzioni messe in scena durante la stagione 2016 -2017 a Taormina opera festival e teatro antico di Pompei con la Turandot e la Bohème di Puccini.
A settembre 2016 artista d'onore per teatro grande nella giornata di "festa dell'opera" .
Nel novembre 2016 con repertorio russo si è esibita durante "festival di luoghi immaginari" a Torino.
A Luglio di 2017 si esibirà come ospite d'onore nel "TIRGAN FESTIVAL" a Toronto, Canada, e a settembre 2017 di nuovo presso il teatro grande di Brescia e al Palazzo Broletto con il repertorio operistico francese e italiano durante la giornata di "festa dell'opera".
Dal 2016 parte di un trio musicale crossover come voce lirica; nell'ambito di tale progetto arriva il primo successo nazionale con la finale del festival di Castrocaro 2017 in diretta su Rai 1 e secondo posto assoluto conquistato. Seguirà poi un intensa attività artistica fatta di concerti, esibizioni e ospitate in svariate occasioni e in tv nazionali. Nel 2015 inizia l'attività didattica come docente di canto presso la scuola di musica San Paolo con sede a Modena e dal 2016 anche presso il Flauto Magico di Formigine appassionandosi della ricerca sulla voce partecipa ai seminari sulla ricerca vocale con la partecipazione attiva ai seminari internazionali di Voce Artistica organizzati dal noto foniatra dott. Franco Fussi presso il teatro Dante Alighieri di Ravenna. Si è
specializzata sulle tecniche vocali con maestri quali Heron Borelli ed Erika Biavati. Ad oggi pur continuando l'attività artistico concertistica, dedica molte delle sue energie alla ricerca e alla didattica vocale. Recentemente, date le note restrizioni sulla mobilità, è organizzatrice di Webinair sull'uso della voce e sulle tecniche vocali in collaborazione con il logopedista dott. Luca Militello.

Even during the COVID-19 pandemic 
ART DOES NOT STOP